Il Pesce Spada

Home / #chicchedachef / Il Pesce Spada

Il pesce spada è un alimento magro: fonte di proteine, povero in carboidrati, grassi e colesterolo è ideale anche per chi è a dieta. Ottima fonte di vitamine, specialmente PP, A, B12 e PP nonché di potassio, calcio, ferro e fosforo è il secondo perfetto per chi voglia mantenersi leggero, senza rinunciare al gusto.
Con l’approssimarsi delle festività natalizie, poi, è un pesce versatile, ideale per la preparazione di primi e secondi piatti gustosi e fantasiosi: ad esempio in crosta, con un contorno di croccanti patate al forno. Oppure in umido, con pomodorini e capperi o come involtini, con ripieno di pangrattato aromatizzato.
E se i primi sono la tua passione? Caserecce con pomodoro fresco, scorza di limone, mandorle e tocchetti di pesce spada per accontentare proprio tutti…e che fresco buon Natale sia!

#chicchedachef come cucinare il pesce spada surgelato

1. Come scongelare il pesce spada

Per scongelare il pesce spada è preferibile metterlo in ammollo in una bacinella d’acqua o  in frigo per una notte.

#chicchedachef come cucinare il pesce spada surgelato

2. Come cucinarlo 

Per gustare al meglio il pesce spada ti consigliamo di preparare una marinatura con olio, limone, aglio, aggiungendo il rosmarino solo alla fine. Adagia il pesce su carta forno e ponilo su una padella antiaderente oppure su una griglia normale con carta forno.
Fallo cuocere 2/3 minuti per lato e servi caldo.
In alternativa, cuoci in forno con un pane alle erbe e un trito di rosmarino e prezzemolo (che puoi preparare mescolando mollica verde frullata con pane bianco, prezzemolo, basilico e rosmarino). A fine cottura, aggiungi un pinzimonio. Preferibilmente, elimina la parte nera: in bocca potrebbe risultare lievemente amara.

 

Cosa non fare.

Non stracuocere il pesce spada perché diventa molto secco e asciutto. È preferibile utilizzare una padella non fredda o, meglio ancora, una griglia.