Natale a passo di gambero

Tre ricette per un cenone fresco, leggero e saporito

Natale a passo di gambero: tre ricette per un cenone fresco, leggero e saporito

Quello compreso tra Natale e Capodanno è un periodo dedicato alla tradizione, alla famiglia… e al cibo. Giorni interi trascorsi davanti alla tavola, perennemente imbandita con portate di ogni sorta.

Per questo, vi suggeriamo tre ricette a base di gamberoni per un cenone fresco, leggero e saporito: un modo per sopravvivere alle feste in compagnia di amici e parenti, gustando il meglio della cucina di pesce siciliana.

 

Linguine gamberi e pistacchi

Due ricchezze della cucina siciliana in un solo (primo) piatto: gambero e pistacchio. Dopo aver pulito i frutti di mare, tagliateli a pezzi di circa 2 cm e metteteli da parte, lasciandone alcuni interi per la decorazione. Frullate i pistacchi, aggiungendo dell’olio EVO per ottenere una crema simile al pesto.

Dopodiché bollite le linguine, scolatele al dente e fatele saltare in padella con i gamberi (che avrete già fatto cuocere per qualche minuto insieme a sale e pepe). Aggiungete la crema di pistacchi, del formaggio siciliano grattugiato e fate amalgamare il tutto; servite decorando il piatto con granella di pistacchio e le code rimaste.

 

Gamberoni Xmas edition

Una versione natalizia e regionale di un tipico secondo a base di frutti di mare. Preparate un’emulsione con olio EVO, vino bianco, succo di limone, sale, pepe, aglio e prezzemolo tritati finemente. Lavate e pulite i gamberoni scongelati, bagnateli nell’emulsione e adagiateli su una teglia da forno.

Distribuite il resto dell’emulsione sui gamberoni e fate cuocere il tutto in forno caldo a 180°C per 10 minuti per lato. Accompagnate con dei deliziosi pomodorini di Pachino confit, che avrete preparato prima (un contorno che richiede circa due ore di forno). Serviteli insieme, tiepidi, conditi con fettine di limone.

 

Noce di cocco alla siciliana

Chi l’ha detto che i gamberoni non possono essere anche un dolce? Questo dessert, croccante al punto giusto, vi stupirà. Pulite, infarinate e immergete i frutti di mare nell’uovo sbattuto, per poi passarli nella farina di cocco. A questo punto, riempite una pentola dai bordi alti di olio di semi, portandolo a una temperatura di 180°.

Immergete i gamberoni per un minuto nell’olio bollente, friggendone sempre pochi alla volta. Quando sono dorati, prendeteli con un pinza e lasciateli scolare su carta assorbente. Serviteli infine in un piatto da portata, accompagnandoli con le vostre salse preferite (buonissima, ad esempio, quella al mango).

fidagel-gamberoni-blog